Scano di Montiferro - Iscanu - su situ de Iscanu
Avviso sui Cookie - Questo sito non svolge alcuna attività di profilazione. Tuttavia, per rendere disponibili alcune funzionalità ed assicurare ai visitatori una esperienza di navigazione ottimale, questo sito fa uso di cookie. Leggi la nostra informativa sui Cookie prima di proseguire la navigazione. Proseguendo la navigazione su questo sito gli utenti acconsentono al ricorso di cookie e tecnologie simili online da parte nostra.
MENU
Home Notizie Articoli Download Links Contattami

Scano Montiferro - Iscanu

Scano Montiferro - Iscanu


1600 abitanti, sorge alle pendici del Montiferru, in una delle zone più salutari dell'isola a 380 m. sul livello del mare, dal quale dista pochi chilometri. E' costruito sul cratere di un vulcano spento su rocce basaltiche e trachitiche. Il suo territorio e' composto in gran parte da colline e pittoresche vallate tra le quali scorrono innumerevoli corsi d'acqua.
Il paese si trova in un punto strategico: In pieno territorio montuoso, il monte piu' alto e' "Sa Pattada" di 980 mt, da cui si godono viste a dir poco immense e si trova a solo 30 minuti di escursione a piedi. Il mare più vicino invece e' a soli soli 15 minuti di automobile.

Facilmente raggiungibile da diversi punti, dista 18 Km dall' incrocio di Macomer della Strada Statale 131.
Dalla cima delle colline tra cui e' adagiato il paese possono vedersi stupendi tramonti sul mare.

Per chi vuole il fresco dei boschi c'è una stupenda pineta a pochi minuti dal centro storico oppure a soli 4 Km la località di Sant Antioco adatta per i vostri pic nic, con fonti naturali in ogni angolo.

Per gli appassionati di storia, il territorio di Scano offre diversi siti archeologici. Il piu importante dei quali e' il sito Nuraghe Nuracale , una costruzione nuragica quadrilobata con torre centrale recentemente rivalutata per la sua importanza e oggetto di scavi archeologici internazionali. Inoltre sono anche presenti necropoli prenuragiche dette Domus de Janas (case delle fate) o Furrighesos, numerose "tombe dei giganti" disseminate in tutto il territorio ed un numero tra i piu alti in Sardegna di costruzioni Nuragiche (circa 50) di cui molte sfortunatamente in quasi totale rovina.

LA GASTRONOMIA

È ricca di cibi dai sapori antichi. Il piatto tipico è la " timballa de arrosu ", uno sformato di riso con ripieno di carni ed ortaggi.
La coltivazione dell'olivo e la vite offrono un olio squisito ed un ottimo vino.
Il pane ed i dolci (amaretos, tiricas, pabassinos, pane di saba, è confezionato ancora con metodi artigianali).


Tra i formaggi eccelle su tutti il "casizzolu del montiferru", dalla caratteristica forma a pera, derivata del latte bovino ed il "pilotu", l'autentico formaggio di pecora sardo
 


New-CMS 2.9.7 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.1802 seconds
Contenuto del div.