Scano di Montiferro - Iscanu - su situ de Iscanu
Avviso sui Cookie - Questo sito non svolge alcuna attività di profilazione. Tuttavia, per rendere disponibili alcune funzionalità ed assicurare ai visitatori una esperienza di navigazione ottimale, questo sito fa uso di cookie. Leggi la nostra informativa sui Cookie prima di proseguire la navigazione. Proseguendo la navigazione su questo sito gli utenti acconsentono al ricorso di cookie e tecnologie simili online da parte nostra.
MENU
Home Notizie Articoli Download Links Contattami

SU PÒSIDU DE S'ARDOLA E SOS RUGIOLOS

SU PÒSIDU DE S'ARDOLA E SOS RUGIOLOS Era una fredda notte d'inverno e il maestrale si incanalava furioso nell'arco in pietra di San Nicolò. Scano dormiva. Nel cuore nell'oscurità il sonno di Ti' Àngala venne rotto da un bussare familiare, amico. Aprì. Davanti a lei Ti' Panne, il marito, avvolto nel tetro gabbano. L'uomo aveva con sé una bisaccia colma di monete, "de marengos de oro". Ti' Angala, prontamente, vuotò il contenuto all'interno di una cesta in vimini. Il rumore prodotto dal travaso svegliò Bibbia, il figlio, linguacciuto e curioso. I genitori incrociarono il suo attento sguardo di bambino. "Corca! Torra a letu!". "Àngala siamo rovinati! Ora Bibbia racconterà a tutti quanto ha visto stanotte e, così, dovremo dividere il tesoro con tutto il vicinato!" disse il capo famiglia.. La moglie, silenziosa, rifletté un momento. Poi entrò in cucina e si mise a fare dolci, "rugiolos". Una volta pronti prese a lanciarli dalla finestra. "Mamma piovono rugiolos!" esclamò entusiasta Bibbia. "Allora corri a prenderli!" rispose divertita la madre. Il giorno dopo tutto il vicinato sapeva del tesoro, "de su pòsidu". "Ma chi ve lo ha detto? Non è vero!" si schermiva Ti' Panne. "Si che è vero! Ce lo ha detto Bibbia!". Così il monello venne convocato dai genitori nel salotto, "in sa càrama" affollata di persone sospettose. "Allora Bibbia, che tesoro avresti visto in questa casa, perché noi non ne siamo a conoscenza" iniziò a rimproverarlo la madre. "Come mamma non ricordi? Quello che ha portato babbo..la notte che piovevano "rugiolos!" Di Antoni Flore Motzo

New-CMS 2.9.7 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.2107 seconds
Contenuto del div.